ARAMENGO (AT). Chiesa Parrocchiale Sant’Antonio abate

La Parrocchiale sorge al centro del tessuto storico di Aramengo, sul colle che sovrasta il concentrico. Via Monte Grappa, 8.
https://goo.gl/maps/aTjf7DoxdqtK8Tud9

 

La Chiesa  fu progettata dall’arch. Giovanni Maria Molino di Asti nel 1770, progetto reso necessario per la precaria staticità dell’antica Parrocchiale attigua al Castello che si erigeva nel sito dove è l’attuale Cimitero. Tale progetto però, per l’elevato costo di realizzazione, venne iniziato solo nel 1793 e terminato nel 1804. La chiesa fu consacrata nel 1809.
Per la costruzione furono utilizzati i materiali di spoglio provenienti dalla demolizione dell’antico castello caduto in rovina.
Il complesso è stato oggetto di recenti interventi di restauro che hanno interessato la cortina muraria di facciata ed il tetto della chiesa; contestualmente lavori di ripavimentazione e arredo hanno valorizzato il sagrato.

La chiesa ha tre navate di cui quella centrale maggiore, conclusa da un’abside semi-ellittica.
L’area presbiteriale è rialzata di un gradino rispetto al pavimento dell’aula. Si caratterizza per la presenza dell‘altare maggiore sul quale campeggia un grande dipinto raffigurante “Le tentazione di sant’Antonio Abate” attribuita al pittore lorenese Charles Dauphin (circa 1620 – 1677), proveniente dalla vecchia chiesa parrocchiale e datata alla seconda metà del 1600.

Immagini e info da:
http://www.chieseitaliane.chiesacattolica.it/chieseitaliane/AccessoEsterno.do?mode=guest&type=auto&code=48958

Data compilazione scheda: 20 / 12 / 2021
Rilevatore: AC


Provincia Asti
Regione Piemonte

Categorie: Intitolazioni, Schede