CASARANO (Le). Grotta del Crocefisso, affreschi con sant’Antonio abate

Poco distante da Casarano, sul colle detto Serra, è la grotta carsica del Crocefisso appartenuta prima ai benedettini e poi agli Olivetani di San Pietro di Galatina.

 

Nella parte più larga dell’ambiente ipogeo è stato realizzato un altare.

Tra gli affreschi si nota un San Paolo eremita, Sant’Elena, Sant’Antonio Abate, una Crocefissione a palinsesto con la Vergine e San Giovanni Battista.
Accanto vi sono un Battista, San Domenico, un riquadro datato 1516 con Sant’Antonio Abate, un pannello con Adamo ed Eva; seguono, ancora, pannelli del tardo Cinquecento con una Santa martire e Sant’Eligio con il simbolo dei cavalli quale protettore dei maniscalchi.

La Grotta fu abbandonata nel XVII sec.
Rimane solo il Santuario – ove permane il culto – ed una serie di pannelli dipinti apposti sulle pareti della grotta naturale.

 

Bibliografia:
Franco Dell’Aquila, Puglia e Matera – Insediamenti rupestri, Mario Adda Editore, Bari 2010.

Rilevatore: Feliciano Della Mora

Data ultima verifica sul campo: 07-07-2010

Provincia: IT


Regione Puglia

Categorie: Immagini, Schede