CHIANOCCO (To). Cappella di Sant’Ippolito, affresco con sant’Antonio abate

Non si conosce la data di costruzione di questa cappella cimiteriale, la cui datazione viene però riferita ad un momento precoce del romanico, fine X o inizi XI secolo, forse in luogo di un piccolo tempio romano dedicato alle Matrone, analogamente a Foresto. La chiesa conserva alcuni affreschi del XV secolo.
La cappella è stata oggetto di un restauro conservativo sia per la struttura, sia per gli affreschi interni, dal 1998 al 2004.
L’edificio è caratterizzato da una stretta scaletta in pietra che dà accesso alla porta e dalle monofore ottenute da una sottile lastra monolitica. È costituita da un’unica stanza rettangolare.

Gli affreschi sono databili al XV secolo; collocati dietro all’altare, in due registri ancora leggibili, si trovano: la Crocifissione con santa Caterina e santa Margherita, mentre nell’ordine inferiore si vedono il martirio di san Sebastiano, sant’Antonio abate e san Bartolomeo. Curiosamente all’interno della cappella non resta alcuna traccia del martire romano alla quale questa è dedicata. Non si conosce l’identità del pittore, ma l’iconografia ricercata e “internazionale” indica tuttavia che si tratta di un artista con un buon livello di cultura, che ha presente esemplari miniati quali si producevano nel ducato sabaudo nei primi decenni del Quattrocento.

La cappella si trova sul fronte Sud del cimitero del capoluogo di Chianocco, su uno sperone roccioso.

Info:
Comune, tel. 0122 49734

Links:
http://www.comune.chianocco.to.it/turismo-e-sport/cosa-visitare/

http://www.provincia.torino.gov.it/territorio/strat_strumenti/beni_culturali/vsusa/relig/bassa_valle/comuni/chianocco_3

Note:
dati estrapolati dalla scheda del sito G.A.T. : “Archeocarta” compilata da Angela Crosta.
Data compilazione scheda: 06/10/2017
Nome del rilevatore: Valter Bonello

 


Provincia Torino
Regione Piemonte

Categorie: Immagini, Schede