PRATO, fraz. San Giusto. Oratorio di San Bartolomeo, immagini di sant’Antonio abate

L’ Oratorio di San Bartolomeo è un edificio religioso trecentesco di Prato,  sito in via Cava.800px-Oratorio_di_san_bartolomeo,_prato_03

Rara testimonianza di edificio religioso minore in stile gotico che fu innalzato dalla potente famiglia pratese dei Guazzalotti, nella seconda metà del Trecento.
Le pareti in muratura mista sono regolarizzate da spigoli in arenaria e forate da monofore ogivali lobate, mentre in facciata un portale bicromo ospita nella lunetta un vigoroso altorilievo tardo trecentesco (Madonna col Bambino e santi), molto danneggiato.

Dopo aver completato il restauri e risanamento della struttura, nel 2000 è iniziato il restauro degli affreschi.

L’interno è impreziosito da affreschi fatti eseguire tra l’ultimo quarto del XIV e i primi del XV secolo da membri della famiglia Guazzalotti, spesso ritratti ai piedi dei santi.

Sulla destra, sant’Antonio abate e quattro storie della sua vita, eseguito probabilmente da Arrigo di Niccolò (1374-1446).

Un’altra figura di sant’Antonio abate (di Arrigo di Niccolò), e due santi di Francesco di Michele, autore anche delle solide e severe figure sulla parete opposta (San Giuliano [non chiaro] e la Madonna col Bambino, 1375-80), dipinte sotto imponenti baldacchini con cupola.

 

 

 

 

 

 

Dello stesso pittore o di un collaboratore sono, di lato all’arco trionfale, il Martirio di san Bartolomeo e un’immagine di sant’Antonio abate.  

 


Regione Toscana

Categorie: Immagini, Schede