LESTIZZA (Ud), fraz. Nespoledo. Chiesa di Sant’Antonio abate

Si trova fuori dell’abitato, alla sinistra, sulla via Antoniana che porta verso Basiliano.

La chiesa originaria succursale campestre, di cui non rimane traccia, risale al XVI secolo. L’attuale edificio si colloca certamente alla fine del XVIII secolo, anche se il pronao neoclassivo, con fronte triangolare poggiante su colonne cilindriche, pare un’aggiunta posteriore.
La chiesa ha pianta rettangolare con abside poligonale; sul fianco destro si nota un avancorpo che include una cappella.
All’interno, i soffitti, le cornici e le lesene risalgono ai restauri ottocenteschi, vi sono conservati anche alcuni ex-voto sette-ottocenteschi, ingenue ma fresche testimonianze di una profonda devozione popolare.

Fase cronologica: Secoli XVI, XVIII, XIX

Fruibilità: La Chiesa viene aperta certamente nella domenica successiva al 17 gennaio, ricorrenza di Sant’Antonio Abate, data in cui nel paese viene effettuata una grande festa popolare.

Rilevatore: Feliciano Della Mora

Data ultima verifica sul campo: 28-07-2017

LESTIZZA (Ud), fraz. Nespoledo. Pilone con affresco di sant’Antonio abate

Pilone dedicato alla Madonna Addolorata.

Si trova ai limiti dell’abitato, sulla destra, sulla via Antoniana che porta verso Basiliano.

 

Al XX secolo risale l’immagine di Sant’Antonio Abate rivolta verso la strada, lontano un centinaio di metri dalla Chiesa di Sant’Antonio Abate. Vedi SCHEDA.

 

Fruibilità:
Sulla strada, sempre visibile.

Rilevatore: Feliciano Della Mora

Data ultima verifica sul campo: 29/01/2012