SAN LEONARDO (Ud), fraz. Merso di Sopra. Chiesa di Sant’Antonio abate di Bergogna

A poca distanza dalla frazione di Merso di Sopra, su un dosso che divide la valle del Cosizza da quella dell’Erbezzo si trova la chiesa di Sant’Antonio, fondata nel 1441. Il luogo è importante perché era sede di adunanza della Banca di Merso che esercitava l’autogoverno del territorio delle valli circostanti.

La chiesa ha portico d’ingresso chiuso su un lato e pilastro d’angolo sull’altro che sostengono il tetto a padiglione.
La facciata è conclusa con una bifora campanaria in pietra squadrata sotto la quale si apre la porta di entrata ogivale con due finestre laterali contornate da stipiti in pietra.
L’aula è rettangolare coperta da tetto a capriate e con arco a tutto sesto che immette nel presbiterio coperto da soffitto di volte a vela.
La chiesa è stata più volte rimaneggiata: in particolare sono stati ricoperti con intonaco gli affreschi originari che decoravano le pareti interne.

Localizzazione: https://goo.gl/maps/r3CwGuv6YFGH38Q78

Bibliografia:
lintver.it,
– “Slovensko multimedialno okno” – “Finestra multimediale slovena” museo a San Pietro al Natisone

Autore: William Sambo

Immagine da beweb.chiesacattolica.it

SAN PIETRO AL NATISONE (Ud), fraz. Clenia. Chiesa di Sant’Antonio abate.

All’interno della frazione di Clenia si trova la chiesa di Sant’Antonio abate. L’edificio, non datato, risale al XVI secolo, la cui ristrutturazione viene attribuita a Gaper di Tolmin.
Il portico d’ingresso, probabilmente di data posteriore, è sostenuto da due archi a tutto sesto che collegano la facciata d’ingresso della chiesa con la facciata di una casa adiacente. La porta d’entrata è rettangolare con ai lati due finestre contornati da stipiti in pietra.
L’aula rettangolare a controsoffitto piano intonacato e un arco trionfale a sesto acuto che immette nel presbiterio poligonale illuminato da due finestre ogivali; il soffitto del presbiterio è a rete con costoloni i cui nodi sono trattati a rilievo con figurazioni, sullo sfondo l’altare ligneo dorato di scuola slovena.
Accanto alla facciata si eleva il campanile del 1921 con cella campanaria a bifore e copertura a pinnacoli.

 

Bibliografia:
lintver.it,
– “Slovensko multimedialno okno” – “Finestra multimediale slovena” museo a San Pietro al Natisone

Info:
Frazione Clenia, 16, 33049 Clenia UD
https://goo.gl/maps/s6CGFmHcFtuw1Pgv8

Autore: William Sambo

Immagine da lintver.it