MARMORA (CN), borgata Reinero. Cappella di Sant’Antonio (abate)

La cappella è sita al margine sud della borgata Reinero, con la facciata sul lato nord prospiciente un piccolo sagrato che si apre in fondo alla strada principale che attraversa la borgata da nord a sud.
https://goo.gl/maps/HsPAqGokqnby181n9

 

Non vi sono fonti che attestano la data di costruzione della cappella, ma poiché compare nel resoconto della visita pastorale del 1643, si può ipotizzare che la sua edificazione risalga ad un periodo anteriore.
L’edificio è la somma di due corpi di fabbrica non coevi, di diversa altezza. Sul lato ovest è posto il campanile quadrato suddiviso da due cornicioni in tre parti. La parte più alta è la cella campanaria che presenta quattro finestre, una per lato.

Sulla facciata è ben conservato l’affresco del pittore itinerante di Busca Giuseppe Gauteri (1805-1878) che rappresenta al centro la Vergine con bambino, a sinistra sant’Antonio abate, con bastone e campanella e un “tau” sul mantello, e a destra un martire della legione Tebea.

 

Immagini e notizie da:
http://www.chieseitaliane.chiesacattolica.it/chieseitaliane/AccessoEsterno.do?mode=guest&type=auto&code=44172

http://www.comune.marmora.cn.it/Home/Guida-al-paese?IDPagina=24406&IDCat=3701

Perinfonsul Giusepe Gauteri:  vedi scheda

Data compilazione scheda: 28/12/2021
Rilevatore: AC

MANTA (CN). Cappella di San Rocco e Sant’Antonio abate

Sita nel centro di Manta, via Garibaldi, 149
https://goo.gl/maps/VueJjZJ5hDcLDtnb7

 

La cappella fu eretta nel 1631 dalla Comunità per voto dopo la peste del 1630.
Officiata la domenica più vicina al 17 gennaio, festa di sant’Antonio abate

 

Immagini e notizie da
http://www.chieseitaliane.chiesacattolica.it/chieseitaliane/AccessoEsterno.do?mode=guest&type=auto&code=44166

https://www.comune.manta.cn.it/archivio/pagine/La_cappella_di_San_Rocco.asp

Data compilazione scheda:
 28/12/2021
Rilevatore: AC

ENVIE (CN). Cappella di Sant’Antonio

La cappella è situata a sud-ovest dell’abitato di Envie, sul versante est del Montebracco/Mombracco. Sorge su una delle estreme propaggini che si distendono all’interno del territorio pianeggiante. L’edificio è stato edificato su una balza accentuata dalla presenza di un muro di contenimento, immediatamente antistante la facciata principale. L’accesso al luogo è consentito da una stradina sterrata che, diramandosi dalla strada tortuosa che si inerpica sul versante della montagna, giunge sul retro dell’edificio. L’area è caratterizzata dalla presenza di una folta vegetazione boschiva e da ruderi di mura. Nelle immediate vicinanze è, inoltre, presente un arco in pietra che segnava l’ingresso alla comunità che, un tempo, viveva in quel luogo.
https://goo.gl/maps/RtpHNRdRnevdWiBT7

 

Per la struttura muraria e la tipologia costruttiva, l’edificio sembra di antiche origini (XV-XVI sec.).
Tra 1900 e 1950 furono rifatte le decorazioni interne.
La cappella venne ampliata nel 1937; la lunghezza dell’aula venne quasi raddoppiata; fatto avvallato dalla presenza di una discontinuità nella superficie muraria.
La decorazione della facciata è stata ripresa nel 1986 come è testimoniato dalla data dipinta in alto a destra

All‘interno affresco di sant’Antonio abate con  vari animali domestici.

Il 17 gennaio, festa di sant’Antonio Abate, nella cappella si celebra la messa e viene benedetto, come da tradizione contadina, il “caritôn”, pronuncia “caritun”, un pane speciale che riporta una croce incisa sopra ed è dedicato al Santo protettore degli animali. La parola “caritun” deriva da “carità”, poiché in origine questo dolce molto semplice era dato da chiese e confraternite in carità ai poveri.

 

Link:
http://www.chieseitaliane.chiesacattolica.it/chieseitaliane/AccessoEsterno.do?mode=guest&type=auto&code=43986

Data compilazione scheda: 28/12/2021
Rilevatore: AC

BROSSASCO (CN), borg. Chiabrandi. Cappella di Sant’Antonio abate

La Borgata Chiabrandi dista circa 10 km dal centro di Brossasco.
La cappella sorge tra le case della borgata, a non molta distanza dalla ex chiesa parrocchiale di San Sisto.
https://goo.gl/maps/WuFWnuJh2UBKb6qt7

 

La tela dietro l’altare reca la data e la firma “Gauteri Giuseppe pinse 1845” (n.d.c.)
Sopra la tribuna è dipinta una scritta con l’anno della realizzazione dell’apparato decorativo: 1933.

L’edificio consta di un unico vano, la facciata principale è preceduta da un portico ed è dotata di campaniletto a vela
In facciata, a destra affresco che raffigura sant’Antonio abate con bastone e campanella.

 

Link:
http://www.chieseitaliane.chiesacattolica.it/chieseitaliane/AccessoEsterno.do?mode=guest&type=auto&code=43388

Per info su Giuseppe Gauteri:  vedi scheda

Data compilazione scheda: 28/12/2021
Rilevatore: AC

BARGE (CN), frazione Gabiola. Cappella di Sant’Antonio

L’edificio è situato in una zona collinare di Barge. Giungendo dal paese, si trova all’inizio della frazione Gabiola, in corrispondenza della biforcazione della strada principale.
Frazione Gabiola, Via Gabiola, 45
https://goo.gl/maps/N4u3fBV7aHN3h7rf6

 

L’area antistante l’edificio è delimitata e separata dalle strade da un muretto in calcestruzzo. L’area è adibita a verde e sono presenti alcuni piante ornamentali. L’edificio è preceduto da un portico che prosegue il tetto della chiesa ed è sorretto da due pilastri in muratura. La torre campanaria è situata sulla destra della chiesa, quasi all’altezza del presbiterio, a lato del quale si trova la sacrestia, un piccolo ambiente a pianta quadrata. Sul lato destro, perpendicolarmente all’asse longitudinale della cappella, è presente un fabbricato, un tempo adibito a oratorio e a servizio delle attività parrocchiali, ora in disuso.

L’ingresso alla chiesa è unico ed è situato al centro della facciata principale. La cappella è composta da un’unica navata che termina nell’abside.
In facciata, affresco a sinistra con immagine di sant’Antonio abate.

 

Link:
http://www.chieseitaliane.chiesacattolica.it/chieseitaliane/AccessoEsterno.do?mode=guest&type=auto&code=39045

Data compilazione scheda: 28/12/2021
Rilevatore: AC