TROIA (FG). Museo ecclesiastico diocesano, polittico con sant’Antonio abate, XVI secolo

Conservato nella sala IV, Dei Flabelli.
Il polittico di San Leonardo è un’opera su legno della pittura rinascimentale proveniente dall’ex chiesa di San Leonardo a Troia.
Raffigura la Madonna col Bambino fra sant’Antonio abate e san Leonardo di Noblac; e, nella cimasa, il Compianto sul Cristo morto, con Maria, Giovanni e la Maddalena, di qualità pittorica inferiore e forse di altra mano.

L’opera, datata ai primi decenni del Cinquecento, forse di artista locale di scuola napoletana, risente dell’influenza di Andrea Sabatini. Il prof. Fiorenzo Baini ipotizza che il pittore sia Francesco da Tolentino, artista girovago marchigiano, di cui si hanno opere nelle vicine Melfi e Serracapriola, e scrive: «La Madonna è sviluppata da esempi raffaelleschi ma, nello stesso tempo, c’è il tentativo di tornire i corpi non alieno da esempi michelangioleschi. Queste notazioni ci fanno pensare ad una esecuzione negli anni 20/30 del XVI secolo e ad un’opera certo di committenza locale ma creata da un artista di origine non locale, probabilmente itinerante.»

L’opera ha molte cadute di colore.
La figura di sant’Antonio abate è a sinistra, in piedi con barba bianca, indossa saio bianco, mantello nero e scapolare marrone; tiene nella mano destra un libro chiuso e nella sinistra un bastone; ai piedi tre fiamme.

 

Il Museo è in  Via Ospedale,2, dal 1965 sito nell’ex monastero delle Benedettine, fondato nel 1605.

 

Bibliografia:
Baini F. , Arte a Troia – Architettura e pittura dal xiv secolo alla fine del xviii secolo, in: Troia nel primo millennio, a cura di Martin J.; Russo S., Claudio Grenzi Editore, Foggia 2019, pp. 189 e segg.

 

Link:
https://www.facebook.com/groups/1738594976448443/permalink/2899154180392511/

http://www.prolocotroia.it/museo-diocesano.html

Rilevatori: Valter Bonello e AC


Regione Puglia