VENEZIA. Chiesa di San Giuliano/San Zulian, dipinto con s. Antonio abate di Palma il Giovane, 1593-1604

La Cappella a destra dell’altare maggiore, conserva un olio su tela di 220 x 90 cm, dipinto da Jacopo Negretti detto Palma Il Giovane (1544 – 1628).
Per la datazione: “La visita pastorale del Patriarca Priuli avvenuta il 21 febbraio 1593, ci permette di definire un termine post quem per la datazione poiché l’intera cappella non era costruita in modo idoneo. Il termine ante quem invece ci è fornito dalla guida dello Stringa (1604) che per primo lo descrive. L’Arslan (1932) ed il Ciampi (1960), riferendosi appunto a tale testo giudicano il dipinto anteriore al 1604, e anche la Mason Rinaldi (1984) ritiene che sia databile prima del 1603, avvicinandolo stilisticamente ai “Dottori della chiesa” sul soffitto dell’Ateneo Veneto (eseguiti dal Palma nel 1600)”.

Sulla diagonale creata dalla scalinata di una costruzione architettonica siedono, alla sommità san Giovanni Evangelista raffigurato con l’aquila alle spalle mentre sta scrivendo; in basso a sinistra san Giuseppe regge il tradizionale bastone fiorito e a destra sant’Antonio abate tiene con le due mani bastone cui è appesa una campanella.

 

La chiesa, di antica origine, fu ricostruita nel XVI secolo. Conserva numerose importanti opere d’arte.

 

Link:
https://catalogo.beniculturali.it/detail/HistoricOrArtisticProperty/0500137314

https://books.openedition.org/efr/37707

 

Info sulla chiesa:
https://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_di_San_Zulian


Regione Veneto