VISSO (MC), borgo di Villa Sant’Antonio. Chiesa di S. Antonio abate distrutta dal terremoto del 2016

Il borgo si trova a circa 1,5 km dall’abitato di Visso, anticamente si chiamava Guaita Villae.
Strada Provinciale
https://goo.gl/maps/LaWeLrxzUwgMmNAg9

 

Sulla piazzetta, al centro del borgo, adorna di annosi ippocastani, si erge la Chiesa da cui il paese prese il nome. Costruita nel 1349 “in solo et in fundo Lateranensi”, essa dipese per molto tempo direttamente da quel capitolo per l’annuo canone di due libre di cera.
Dopo il terremoto del 1997 furono riparati i danni alle strutture, ma il sisma del 2016 e le seguenti scosse telluriche hanno determinato il crollo quasi completo della chiesa.
Il portico antistante un tempo arrivava fino alla casa parrocchiale, sul confine della villa Faustini; crollato 1858 a causa dello straripamento di un fosso che provocò una violenta alluvione, fu ricostruito.
Il portico a tre archi è retto da pilastri in pietra mista a laterizio. La struttura prosegue girando l’angolo rivolto a sud fino quasi la base del campanile.
L’ingresso della chiesa, sotto l’ampio portico, aveva un bel portale in pietra calcarea bianca, doviziosamente scolpito nel 1513 da un ignoto artista lombardo. Il timpano era preceduto da architrave finemente intagliato con motivi a grottesca, mentre due lesene provviste di capitelli ionici riquadravano la cornice interna liscia. Lungo l’architrave vi era un’iscrizione, dai classici caratteri, con il nome del Priore e dei Promotori dell’opera:
L’interno era ad aula unica con pianta lineare terminata da abside piatta. Ai lati del presbiterio sotto due coppie di pilastri stavano due nicchie. Sulla parete di fondo ai latti del dossale mistilineo settecentesco erano presenti due nicchie dove erano riposte statue. Sul presbiterio era costruita una volta a crociera con lunette dipinte raffiguranti episodi evangelici.
Altari barocchi, statue, quadri del ‘600 e un Crocifisso ligneo del XVI secolo furono distrutti o gravemente danneggiati dal terremoto

Le rovine sono state messe in sicurezza e transennate.

 

Link:
http://www.chieseitaliane.chiesacattolica.it/chieseitaliane/AccessoEsterno.do?mode=guest&type=auto&code=72063

https://www.cronachemaceratesi.it/2016/10/28/la-chiesa-e-persa-per-sempre-il-crollo-a-villa-santantonio/877228/

Data compilazione scheda: 11-2-2022
Rilevatore: AC


Regione Marche