SARONNO (VA) Chiesa di Sant’Antonio abate

Via Sabotino, 1
https://goo.gl/maps/fYiehJNwZ1eqndpP7

 

La chiesa fu in origine un semplice oratorio o cappelletta, e il suo nome appare per la prima volta in un rogito notarile del 1385 per l’affitto di un terreno ad essa contiguo: “petia una terre campi jacentis in territorio burghi de Serono ubi dicitur ad Sanctum Antonium”.
La Chiesa fu costruita nel XV secolo per volere del notaio Antonio Zerbi, come riporta una iscrizione. Nel 1506 il tempio fu ristrutturato dalla famiglia Zerbi.
Nel 1576, in occasione di un’epidemia di peste, fu costruito un lazzaretto attiguo, per questo è anche nota come “Sant’Antonio al lazzaretto”.

Il piccolo edificio (7 m di profondità) ha pianta rettangolare, con unica navata e abside semicircolare. Addossati alla chiesa sorgono il campanile e un locale, un tempo adibito a sacrestia.
Seppur intonacata la chiesa conserva il suo carattere antico, con i profili delle aperture in mattoni. Unica decorazione della facciata a capanna è il grande mosaico dorato di Sant’Antonio, realizzato nel 1966 -67.
La chiesa ospita una statua in pietra della Madonna e una statua cinquecentesca lignea di san Rocco.

Nella controfacciata vi è un affresco di sant’Antonio mentre sull’altare maggiore è collocata una scultura in cotto del Santo.
Altre statue del Santo, di epoca più recente, sono conservate nella chiesa.

 

Ogni anno, il 17 gennaio, si tiene l’antichissima Sagra di Sant’Antonio che comprende vari eventi come il corteo storico e il falò – annullati nel 2021 e 2022 causa covid – e le benedizioni degli animali e degli automezzi.

 

Link:
https://www.santantoniodisaronno.it/la-chiesetta

https://www.saronnonews.it/2022/01/04/festa-di-santantonio-abate-tutte-le-iniziative-a-saronno-dal-13-gennaio/


Regione Lombardia