USA – WASHINGTON. National Gallery of Art. “Tentazioni di sant’Antonio abate”, seguace di P. Bruegel il vecchio, 1550-75

Olio su tavola 58,5 x 85,7 cm
Opera di un seguace di Pieter Bruegel il Vecchio nel terzo quarto del XVII secolo
Inventario numero 19.2.1952
Esposto nell’Edificio Ovest, Piano Principale – Galleria 41
Provenienza: Collezione privata 1935, Bruxelles; acquistata nel 1937 da M. Knoedler & Co.; nel 1945 acquistata da Rudolf J. Heinemann; nel1950 acquistata dalla Fondazione Samuel H. Kress

Il Santo è raffigurato in basso in primo piano mentre resiste alle tentazioni e di nuovo, in alto, mentre viene torturato dai diavoli quando è portato in cielo.
Il soggetto religioso è presentato in modo rivoluzionario; generazioni di artisti precedenti avevano avuto la tendenza a trattare il paesaggio come uno sfondo di importanza secondaria, mentre ora il paesaggio domina il soggetto a tal punto che la tentazione di sant’Antonio sembra solo casuale. Questo cambio di enfasi segna un importante progresso verso lo sviluppo della pittura di paesaggio pura, di cui Pieter Bruegel il Vecchio era una figura fondamentale. Il gusto per il mondo naturale è già evidente qui nelle profondità ombrose di foreste frondose, in contrasto con panorami aperti di corsi d’acqua, villaggi e città bagnati da una luce perlacea.

 

Link:
https://www.nga.gov/collection/art-object-page.41602.html


Regione Estero