SCAGNELLO (CN). Chiesa di Sant’Antonio abate

E’ situata nella frazione Valbuona, sulla strada che da Scagnello porta a Battifollo, angolo Via Aldo Moro e si dice appartenente ad un antico convento.
https://goo.gl/maps/zcgwvZ298KVww2teA

 

Sprovvista di portico, ha l’interno molto semplice, quasi spoglio, a pianta rettangolare, che presenta varie figure affrescate e ricoperte parzialmente da intonaco e risalenti al XV – XVI secolo;  il presbiterio ha la volta a vela.
Il convento femminile, al quale sembra appartenesse la Cappella, da alcuni viene indicato come benedettino, ma S. Benedetto non è raffigurato, né in detta Cappella, né in altro edificio sacro scagnellese. E’ presente invece tra le figure affrescate, San Giacomo di Compostela ed alla base dell’altare vi è il disegno di una conchiglia simbolo del Santo: lo stesso decoro, a forma di conchiglia, è presente in due parti del vicino edificio che si suppone facesse parte di tutto il complesso conventuale.
Uno degli affreschi raffigura sant’Antonio abate, con bastone.

 

Il 17 gennaio, festa del Santo, gli animali domestici venivano portati dinanzi alla Cappella per la benedizione.
Anche il falò, acceso la sera della vigilia (così come lo è tuttora), era un’ invocazione al Santo per la liberazione dal “fuoco di s. Antonio”: i nostri avi raccoglievano tizzoni e cenere di detto falò con la fiducia di venir preservati da tale malanno.
Vi si celebravano solennemente anche le feste dei due compatroni della Cappella: Santa Maria Maddalena e San Ludovico, Re di Francia, santi ormai sconosciuti in questi luoghi.

 

Immagini e info da:
http://www.comune.scagnello.cn.it/Home/Guida-al-paese?IDPagina=28696

Data compilazione scheda: 30/12/2021
Rilevatore: AC


Provincia Cuneo
Regione Piemonte